Prodotti

I fertilizzanti sono prodotti indispensabili per l'agricoltura, settore economico rilevante per ogni realtà socialmente ed economicamente evoluta.


La loro fondamentale importanza per l'ottenimento di buoni raccolti e costituita sin dalle epoche più remote, allora che si apportavano gli escrementi animali come sostanza nutriente.


Attualmente, è una moderna agricoltura capace di soddisfare le esigenze alimentari del nostro pianeta, il suo rapporto di sostanza organica non è sufficiente, da qui la necessità di una partita lizzazione ad alto contenuto nutriente.


Inizialmente la necessità di apportare fertilizzante dal tuo contenuto nutritivo è stata soddisfatta con la produzione di fertilizzanti minerali.

L'utilizzo di questi ultimi però, con il passare degli anni, ha iniziato due grossi limiti:


1) sterilizzazione del terreno
2) Dilavamenti per effetti delle abbondanti pioggie con conseguente inquinamento delle falde acquifere. (Nitrati)
 

 

Da qui le vigenza di ricercare un fertilizzante capace di supplire allo scatto scarso apportano nutrizionale della semplice sostanza organica e al contempo di evitare gli effetti indesiderati dei fertilizzanti minerali.
Nascono così i fertilizzati organo-minerali nei quali l'integrazione delle due sostanze-minerale ed organica-rendono idonei a soddisfare tutte le esigenze di una moderna agricoltura, a condizione però che si tratti di catalizzanti organo- minerali complessi e non semplici miscele. Queste ultime, infatti, a casa della totale assenza di legante tra due sostanze-minerale ed organica,-non evitano gli effetti negativi tipici dei fertilizzanti minerali ossia, dilavamento e sterilizzazione dei terreni.

 

Caratteristica fondamentale quindi dei fertilizzanti organo- minerali, e quella di apportare un idoneo contenuto nutrizionale delle varie culture senza subire le fettine negativi del dilavamento e della sterilizzazione dei terreni tipici dei fertilizzanti minerali. Questa loro caratteristica li rende particolarmente importanti rispetto alla presa di coscienza ormai "fortunatamente" diffusa della necessità di salvaguardare il nostro ecosistema costantemente danneggiato dall'azione dell'uomo.

 

La concimazione con fertilizzanti organo- minerali può essere effettuata a pieno campo con nodosi che variano da 4QL. a 16QL. H a punto, secondo il tipo di coltura da concimare e del contenuto nutrizionale presente nel terreno, localizzata sulle piante contro dosi che variano secondo la necessità regionale della pianta della qualità e quantità di sostanza nutritiva presente nel terreno credo temporale idoneo per l'utilizzo di questi fertilizzanti, in assenza di irritazione meccanica, sono i mesi autunnali e invernali durante il periodo delle piogge.

Share by: